Versione in metallo del recinto in plexi modulare e smontabile che tempo fà realizzai con telaio in legno, lavorando il ferro mi viene meglio e più facile costruire con questo materiale.

Chi riuscisse come me a lavorare il ferro può prendere spunto per questo nuovo recinto, per gli altri c'è la soluzione di quello in legno

A parte il materiale diverso, ho utilizzato la stessa tecnica di costruzione come si vedrà dalle foto a confronto con quello vecchio

Iniziamo dal preparare i vari pezzi di 50cm per un metro (la foto di fianco è per fare il confronto con quello in legno

 

Quelli di un metro per un metro a differenza di quelli di legno NON ho dovuto unirli,ma li ho direttamente tagliati e assemblati della misura giusta.

Ecco i tre telai sovrapposti , i 2 di 50 x un metro e quello di un metro x un metro

Anche le cerniere sono state saldate e anche in questo caso ho lasciato lo spessore che servirà a mettere il plexi (vedi la freccia)

E anche in questo caso ho montato oltre alle due cerniere laterali anche quella al centro

Ecco un modulo finito

Ed ecco tutti e tre i moduli finiti

E il recinto montato

Il modulo verniciato e con il plexi montato, ho usato lo stesso sistema per attaccare il plexi al telaio in ferro come quello usato per attaccarlo al telaio in legno,ho dovuto però mettere il doppio di viti

Il modulo tutto aperto

Ecco i due moduli a confronto

Il pacco completo chiuso mi occupa meno posto nel furgone e questo è un'altro motivo per cui ho voluto realizzarlo in ferro,anche se è aumentato di qualche Kilo

C'è da dire che durante l'utilizzo del recinto, i nostri amici ci hanno fatto capire e scoprire il lato debole del recinto stesso, per cui possiamo considerarlo un difetto, i nostri eroi con l'insistenza che li contradistingue, riescono con il dente ad agganciare il plexiglass negli angoli e riescono a spezzarlo, è d'obbligo quindi una modifica, con un angolarino di alluminio andremo a proteggere TUTTI gli angoli inferiori del recinto per una altezza almeno di 50 cm, come si vede dalle foto sottostanti.
Questo vale naturalmente per chi avesse già costruito il recinto avendo montato il plexi nella parte interna, attenzione,per chi ha questo tipo di recinto sconsiglio di montare il plexi all'esterno, perchè il tubino di rinforzo centrale dei telai che è montato orizzontalmente, diventerebbe un trampolino per i topolotti, ci si attaccherebbero e riuscirebbero a scalare il recinto, per cui o si trova un sistema per fare in modo che non ci si riescano ad appendere, oppure io consiglio semplicemente di proteggere gli angoli inferiori lasciando il plexi montato all'interno.
Discorso diverso invece per chi dovesse ancora costruire il recinto, lo deve fare da zero, si calcola dall'inizio di montare il plexi all'esterno utilizzando l'accortezza di montare il tubino di rinforzo dei telai in verticale invece che in orizzontale come da foto sotto, così i topolotti non riusciranno ad agganciarsi.
A sinistra il recinto tipo vecchio e a destra il recinto tipo nuovo

Per finire c'è da dire che a livello di prezzo non si discosta di molto da quello costruito in legno