Come già detto,questi passaggi vogliono essere solo un qualcosa da cui prendere spunti per autocostruirsi un piccolo terrario,che benchè piccolo,farà sicuramente la felicità di ogni nostro topolotto.Ho voluto rendervi partecipi di questo lavoro perchè sono arrivato alla conclusione che se sono riuscito a costruirlo io che per mestiere faccio il carpentiere specializzato nella lavorazione dei metalli e avendolo costruito quasi completamente in legno,beh allora credo proprio che ognuno di voi armato naturalmente di un pò di pazienza possa riuscire a realizzarlo.

Naturalmente è possibile ogni tipo di modifica o miglioria vogliate apportargli,tutto ciò che possa venirvi in mente è attuabile basta che lo vogliate.

Io cercherò di spiegarvi passo passo quello che ho fatto.

Sono partito con una base di un cassonetto già fatto che misura 100x40x40,ve ne sono anche di misure più piccole 80x40x40 oppure 60x40x40,tenete presente che quello che ho utilizzato io contiene circa 80/90 kg di terra a secondo di come questa sia più o meno umida.

 

 

Il cassonetto è quello che viene usato nelle camerette dei bambini per riporre i giocattoli,quindi per poter contenere un certo quantitativo di terra ho dovuto rinforzarlo all'interno

 

 

e nella parte inferiore ho montato delle ruote per poterlo poi spostare ve ne fosse il bisogno

 

 

ho aperto poi delle finestre nei due lati

 

 

e una finestra nel davanti che farà poi spazio alla grande porta che andrò a mettere

 

 

nelle finestre che ho aperto ai lati ho fissato,all'interno con delle viti,del plexiglas di 4mm di spessore forato nella parte alta per la circolazione dell'aria

 

 

Qualcuno mi ha chiesto di fare vedere meglio il particolare dell'utensile per forare il plexi.Si può montare su un qualsiasi trapano a mano,meglio se ha la velocità regolabile.

Questo utensile ha la scala graduata sul cono in modo da poter scegliere il diametro del foro,comunque con un pò di accortezza il plexi può essere forato con una punta da ferro,ricordate se usate la punta da ferro di mettere sotto il plexi da forare,una tavola di legno in modo che la punta quando passa il plexi trova la tavoletta e il plexi stesso non si scheggia

 

 

 

poi siccome che sopra al terrario poi costruirò un'altra gabbia a più piani che collegherò a quella già esistente,mi sono preoccupato di inserire una scaletta

 

 

 

Qualcuno potrebbe pensare che una cassa di legno non

durerebbe a lungo sotto i dentoni dei pelosotti,ma tenendo comunque conto che saranno troppo intenti a scavare e penseranno meno a rodere,ho pensato di proteggere tutto l'interno.

La prima idea era quella di ricoprire totalmente l'area interna con della rete fissandola come in questa foto

 

 

poi su consiglio di black angel ho optato per un'altra soluzione,ricoprire l'area interna con del plexi di 0,5mm di spessore(si trova in rotoli)che oltre a non fare presa sui dentoni dei nostri terroristi,isola il legno dall'umidità della terra soprattutto quando la stessa ogni tanto dovrà essere inumidita per renderla un attimo più compatta,e la foto sucess.è l'esempio del plexi montato su un pezzo di legno

 

 

Molto importante ricordarsi di "foderare" l'interno PRIMA di montare i rinforzi altrimenti vi toccherà fare come ho fatto io,si dovranno sagomare tutti i pezzi di plexi che userete per foderare. Nelle foto sucessive,il plexi protettivo montato.

 

 

dopo di che ho voluto provare a montare il coperchio,visto che non avrei usato quello originale. Come dicevo costruirò una gabbia sopra al terrario,quindi il coperchio dello stesso fungerà da fondo della gabbia,ho usato del trucciolare in formica con piano lavabile perchè i vantaggi che dà (il piano è inattaccabile dai dentoni,e in più è lavabile)superano gli svantaggi che si riassumono nel fatto che essendo liscio i piedini dei nostri eroi non fanno presa,io per questo unico svantaggio ho risolto mettendo uno strato di ben 5 cm di fondo formato da pellet per animali,trucciolo di legno(non segatura)e il fieno che tolgo dalle loro cassete dopo che lo hanno triturato,in definitiva un fondo tanto assorbente quanto morbido,e quando lo cambio posso lavare e disinfettare il piano.

 

 

Poi come dice Maggie nel suo post dove spiega la costruzione della gabbia per i suoi topotti,ognuno adatterà lo stile del terrario in base all'arredamento che ha in casa..................... e siccome io stò in una grotta..............

 

 

 

 

Dopo di che,ecco l'unica cosa fatta in metallo,la porta davanti....

 

 

E i particolari esterni ed interni della chiusura

 

 

Prima di mettere la terra,ho sistemato sul fondo un pozzetto in plastica con un raccordo di tubo,magari scavando lo trovano e ci stabiliscono la loro tana sotterranea,naturalmente il pozzetto è ispezionabile dall'esterno(non si sà mai)

 

 

Ed infine finalmente la terra

(per gentile concessione dell'ettaro di ANNA)

 

 

E la foto del terrario finito

 

Il portello che vedete sul coperchio della cassa ha la duplice funzione di riempimento del cassone e ispezione del pozzetto/tana,e rimarra al di fuori della gabbia che verra costruita sopra,mentre per lo svuotamento dalla terra quando sarà da cambiare,o per emergenze verrà aperto il portellone anteriore.

Vorrei anche darvi una idea del costo che può avere questa realizzazione,e della attrezzatura che ho usato per costruirla

Il baule commerciale completo di coperchio,costruito in lamellare di abete piallato spessore 18mm: misure 100x40x40 euro 40,misure 80x40x40 euro 38,50

i listelli per fare i rinforzi (per la quantità dovrete decidere voi quanti rinforzi metterci)

listello di 3cmx5cm lunghezza 2mt ,euro3,19

listello di 2cmx5cm lunghezza 2mt ,euro2,19

plexiglass(anche in questo caso il quantitativo stà nelle vostre esigenze,ma per avere una idea)

un pezzo di plexi misura 50cmx50cmxspessore 4mm euro 7,49

un pezzo di plexi misura 100cmx50cmxspessore4mm euro14,29

Le ruote io le ho pagate(prendendole dal magazzino della mia ditta) 3,50 euro l'una,ma in negozio probabilmente costeranno attorno agli 8/9 euro l'una.

il plexi da 0,5mm non saprei ne ho preso un pezzo in ditta

poi ci vogliono naturalmente tante viti da legno e colla

per quello che riguarda l'attrezzatura,basta un trapano,un seghetto alternativo e un avvitatore a batteria.

Errori fatti per la costruzione del terrario (evitiamo di rifarli)

Come già anticipato nella spiegazione,lo strato di plexi và attaccato alle pareti e al fondo del terrario prima di mettere tutti i rinforzi e tagliare il cassone per realizzare le varie "finestre",così da poter inserire una "lastra"unica e non doverla sagomare,una volta inserita ci si può mettere tutti i rinforzi che si vuole.

Forare le lastre di plexi,non è un vero e proprio errore,ma la terra che esce da quei seppur piccoli fori,è veramente tanta.Io ho dovuto chiuderli con del nastro adesivo,la grande apertura che serve loro per accedere dalla gabbia all'interno del terrario è più che sufficiente per areare l'interno dello stesso,il prossimo terrario mi vedrà montare le lastre in plexi senza forarle.

Beh che dire ancora????????

spero di esservi stato di aiuto,BUON LAVORO